LE LETTURE DEI NOBEL
John Gurdon, Aaron Ciechanover, Tomas Linhdal: questi i nomi dei tre vincitori del premio Nobel che in questa edizione del Festival ci parleranno delle loro scoperte e delle modalità che hanno permesso loro di raggiungere risultati fondamentali nel campo della ricerca scientifica, clinica e chimica.
Una serie di appuntamenti da non perdere, collocati nella magnifica cornice dei luoghi che hanno visto sorgere la prima Università del mondo.

 

ATTIVITÀ EDUCATIVE
Al centro dell’attenzione del Festival della Scienza Medica vi sono dall’inizio giovani e giovanissimi. Anche quest’anno, tornano le iniziative per studenti delle scuole di ogni ordine e grado: la suggestiva Lezione di Anatomia nel Teatro Anatomico dell’Archiginnasio per gli alunni della primaria; la scoperta dei cambiamenti che il corpo affronta durante l’adolescenza nello spettacolo dedicato alle secondarie di primo grado; la lotta contro il fenomeno della resistenza microbica agli antibiotici; l’evento cross-mediale “Geni a bordo” e il format “La parola ai giurati” dedicato a un caso di bioetica ispirato da una storia vera per gli studenti della scuola secondaria di secondo grado.

 

INTELLIGENZA DELLA SALUTE
Al centro della quinta edizione del Festival della Scienza Medica c’è l’Intelligenza della Salute: saranno analizzate le nuove frontiere scientifiche e tecnologiche della ricerca clinica, della cura e della prevenzione. Particolare attenzione sarà dedicata a temi quali le piattaforme digitali per le raccolte di dati clinici e sanitari, applicazioni dell’IoT (Internet of Things) e dell’Intelligenza Artificiale in medicina, attraverso una discussione sul ruolo di questi strumenti e metodologie per lo sviluppo di trattamenti efficaci nella cura delle malattie e nella promozione della salute.

 

NEUROSCIENZE
Le Neuroscienze sono state da subito un argomento centrale al Festival: attraverso gli interventi di studiosi provenienti da tutte le Università del mondo, saranno analizzate tematiche quali i disturbi della coscienza, i progetti di mappatura del cervello umano, le basi genetiche e neurobiologiche dell’intelligenza umana, i disturbi del sonno, nel tentativo di rispondere ai tanti interrogativi che sorgono intorno al funzionamento del cervello.

 

PREVENZIONE, FARMACOLOGIA E TOSSICOLOGIA
Attraverso quali accorgimenti possiamo prevenire l’insorgenza di disturbi e malattie? Quali sono le pratiche corrette attraverso le quali prenderci cura della salute del nostro corpo? Quali risorse possono essere messe in campo dalle Istituzioni per divulgare correttamente le informazioni mediche e scientifiche a tutela della salute? Questi interrogativi saranno al centro di una serie di incontri inerenti a temi quali la psicologia cognitiva, i corretti metodi di comunicazione in campo scientifico, la ricerca farmaceutica e i corretti stili di vita da mettere in pratica per raggiungere e preservare la nostra salute.

 

INTERSEZIONI
Tra le prerogative del Festival della Scienza Medica vi è sempre stata quella di analizzare i contenuti e le scoperte del mondo scientifico attraverso un’ottica multidisciplinare: molteplici saranno ancora una volta i settori di indagine sul presente e sul futuro della Medicina, passando attraverso discipline come l’odontoiatria, l’urologia, l’ortopedia, e analizzando i problemi connessi alla circolazione delle informazioni in campo sanitario.

 

IL PAESE OSPITE – SPAGNA
Dopo la Cina, la Germania e il Messico, quest’anno il Paese Ospite del Festival della Scienza Medica sarà la Spagna: ancora una volta questa iniziativa si configura come l’occasione per operare un confronto tra l’organizzazione dei sistemi sanitari di diverse nazioni, analizzando i vari modelli di gestione dei problemi connessi al mondo della salute.

 

EVENTI SPECIALI
Un ricco calendario di iniziative collaterali permetterà di conoscere le tematiche connesse al mondo della Scienza Medica attraverso una prospettiva diversa e ricca di curiosità: il Festival 2019 ci accompagnerà alla lettura storica e antropologica della “Pizzica” e ci coinvolgerà in una serie di concerti ad opera delle maggiori istituzioni musicali contemporanee.