12:00

La coscienza: un viaggio dalla mente al cervello

La coscienza è il nostro universo privato: persone, oggetti e colori, suoni, piaceri, dolori, pensieri e sentimenti – ogni possibile esperienza. E se anche sappiamo che la coscienza dipende dal cervello, come ne dipenda e perché è considerato un mistero insolubile.

La teoria dell’informazione integrata prende spunto dalle proprietà essenziali dell’esperienza e ne deriva le proprietà necessarie e sufficienti per il substrato fisico della coscienza. La teoria spiega perché alcune parti del cervello siano importanti e altre no, perché la coscienza svanisca durante certe fasi del sonno nonostante l’attività neurale sia simile a quella della veglia.

Nuovi metodi ispirati dalla teoria stanno aprendo la possibilità di valutare il grado di coscienza in pazienti con lesioni cerebrali, durante lo sviluppo, ed in specie diverse dalla nostra. Una delle implicazioni più significative e di attualità della teoria è che i calcolatori, anche se un domani potranno comportarsi in maniera indistinguibile da un essere umano e persino superarci in intelligenza, rimarranno necessariamente privi di coscienza.

Introduce e coordina Giuseppe Plazzi.

Quick Info

  • 6 maggio 2018
  • 12:00
  • Salone del Podestà

Speakers