18:00

Le frontiere applicative delle cellule staminali e la libertà di ricerca

La medicina rigenerativa basata sull’utilizzo di cellule staminali per la ricostruzione dei tessuti ​raccoglie una sfida importante​,​ ​che è lo sviluppo di terapie avanzate efficaci per malattie rare, genetiche e patologie ​degenerative, tutte ​ad oggi incurabili​. Si tratta di un approccio che presuppone una solida ricerca di base sui meccanismi biochimici, molecolari e cellulari implicati in queste patologie e una combinazione di tecnologie molto avanzate di ingegneria cellulare e genetica applicate alle cellule staminali. Alcuni risultati importanti sono stati ottenuti proprio in Italia con lo sviluppo di nuove terapie per le ustioni della cornea, le immunodeficienze e l’epidermiolisi bollosa.

A scapito ​dell’​eccellenza scientifica ​presente nel nostro Paese, da noi persistono limiti alla libertà di ricerca ​che condizionano negativamente le opportunità di studio e uso di cellule staminali embrionali, già usate all’estero in diverse sperimentazioni cliniche, sulla base di argomenti “pseudoetic​i​”​,​ scientificamente ingiustificati.

Quick Info

  • 9 Maggio 2019
  • 18:00
  • Salone del Podestà