10:00

Strategia per una salute intelligente: riduzione del danno da fumo per un futuro senza fumo

Modera: Luciano Onder

Le politiche ispirate al principio della riduzione del danno sono ormai da tempo strumenti percorribili dal regolatore per la tutela della salute pubblica, anche nell’ambito della lotta al tabagismo. Se, da un lato, la comunità medica deve avere come gold standard nei confronti del paziente fumatore lo smettere di fumare, dall’altro i regolatori devono promuovere politiche volte all’accrescimento del benessere sociale, con il fine ultimo di migliorare la qualità della vita della popolazione e di generare effetti positivi sull’intera società.

La tecnologia, l’innovazione ed una rigorosa metodologia scientifica stanno sviluppando per i fumatori adulti, che non vogliono o non riescono a smettere, dei prodotti alternativi a potenziale rischio ridotto che sono in grado di incidere sulle fondamentali cause che inducono lo sviluppo di malattie fumo correlate. Possono essere quindi proposte sinergie in grado di promuovere la partecipazione di soggetti pubblici e privati nell’attuazione di politiche di riduzione del danno e diffondere in maniera corretta ed efficacie adeguate informazioni in merito a questi prodotti.