16 Mar 2019

Conservatorio di Musica
Giovan Battista Martini

Conservatorio di Musica Giovan Battista Martini

Conservatorio di Musica Giovan Battista Martini

Sala Bossi | Piazza Rossini, 2
Nel 1802 la Municipalità di Bologna fece il progetto di un Liceo Musicale cittadino, da collocare nel convento di S. Giacomo affiancato alla chiesa omonima: la nuova scuola doveva insegnare composizione, pianoforte, canto, violino e viola, violoncello e contrabbasso, oboe e corno inglese. E fu così che lunedì 3 dicembre 1804 si aprì il fiammante Liceo Filarmonico di Bologna, il nucleo primo del futuro Conservatorio “Giambattista Martini”.

Nel corso dei decenni, il Conservatorio bolognese si è allargato a più materie e a sempre più allievi e insegnanti; ha esteso i locali fino a oltre trenta aule; ha goduto della direzione di musicisti attivi ora come compositori, ora come direttori d’orchestra e di coro, ora come solisti di strumento.

A lato della magnifica chiesa di S. Giacomo Maggiore, comprendente un chiostro e affacciato sopra un altro chiostro, il Conservatorio di Bologna sta al n. 2 della piazza Rossini: piccola ma capace, nel 2004 la sua porta è quanto mai orgogliosa di poter dire, anzi cantare Io la Musica son, fra l’altro ben pronunciando l’iniziale pronome di persona del bel verso musicato da Claudio Monteverdi.